News

12/04/2018

SOS! Perchè il profumo non mi dura sulla pelle?

« indietro
Ti è mai capitato di provare un profumo che ti pare meraviglioso, ma dopo poco tempo non si sente più o svanisce quasi completamente nonostante sia un'eau de parfum?

Sì? Allora questo articolo è quello che fa per te.

Le cause possono essere diverse: il tipo di struttura e concentrazione di materia prima della fragranza e anche il tuo tipo di pelle.

Per quanto riguarda struttura e concentrazione ogni azienda ha il suo modo di lavorare e per questo i dati che andrò a proporti possono variare da un marchio all'altro.

Partendo da un' analisi generale stai indossando, per esempio, una fragranza fresca, agrumata in cui prevalgono le note di testa oppure una più intensa, avvolgente in cui prevale il cuore o il fondo?

Andiamo a scoprirlo e a vedere le varie concentrazioni:

Colonia: è adatta a chi chiede leggerezza, vitalità e un sentore poco percettibile al proprio profumo. In alcuni casi si può anche frizionare su tutto il corpo grazie alla bassa gradazione di alcol. La concentrazione di materia prima è molto bassa e generalmente va dall'1 al 4%.

La sua leggerezza è determinata, oltre che dalla concentrazione, anche dalla principale sfaccettatura olfattiva spesso usata in essa: agrumata o esperidata (le note agrumate sono tra le più volatili).

Eau de Toilette: ha una concentrazione di materia prima più alta della colonia, dal 5 al 10% circa e c'è una maggiore presenza di alcol. La testa della piramide olfattiva è la parte prevalente mentre lo sviluppo di cuore e fondo è più delicato.

Note frizzanti agrumate, marine, oppure accordi fioriti o fruttati leggeri sono le più scelte e sono perfette soprattutto per l'estate.

Eau de Parfum: la concentrazione è decisamente più elevata rispetto alle prime due, dal 10 al 18-20% circa in alcuni casi.

E' una tipologia di fragranza ottimale per chi cerca un profumo avvolgente, intenso, duraturo. Il cuore è la parte più importante della piramide olfattiva, supportato dalle note di fondo.

Estratto o Parfum: Sicuramente meno diffuso dell'eau de parfum è quello in cui la concentrazione di profumo nell'alcol è più intensa: si può arrivare fino ad un 32% di materia prima e generalmente la composizione che viene esaltata è quella del fondo.

Importante poi è la qualità delle materie prime. Più sono pure e di buona qualità più il profumo persiste.

Infine assolutamente fondamentale è il proprio tipo di pelle:

la pelle secca trattiene di meno il profumo rispetto alla grassa perchè più povera di sebo (si può ovviare anche vaporizzando la fragranza sull’abito, l’orlo della gonna o l’interno della giacca. Questo è un ottimo escamotage per chi tende ad alterare molto i profumi sulla pelle).

C'è da fare poi un'ultima precisazione: capita spesso (anche a me recentemente) di indossare, per esempio, una colonia e notare che questa dura moltissimo sulla pelle rispetto magari ad altre tipologie di concentrazione già provate.

Quindi la soluzione migliore è sempre valutare insieme al tuo profumiere di fiducia quale sia il tipo di fragranza che stai cercando ma soprattutto provarla per qualche ora sulla pelle in modo da verificare che si adatti davvero alle tue esigenze.

Erika Fornasier per Rizzato